Il silenzioso dolore dell'anima di Mauro Crosetti edito da Letteratura Alternativa - 2019

Con spietata sincerità, l’autore astigiano Mauro Crosetti consegna al suo pubblico le cronache di un viaggio tormentato in versi e prosa nel profondo dell’anima, dove luce e coraggio sconfiggono buio e dolore, liberando il cuore da un segreto troppo a lungo nascosto.

 

“… tu sogno,

sei fuggito via

con il mio cuore tra le mani”

 

La copertina di Il silenzioso dolore dell'anima di Mauro Crosetti è dell'artista Paolo Pomati
La copertina di Il silenzioso dolore dell’anima di Mauro Crosetti è dell’artista Paolo Pomati

In fondo, un segreto cos’è se non un dolore nascosto fra le pieghe dell’anima? Bisogna imparare a convivere con le parole taciute, che soffocano il petto in una morsa violenta e poi esplodono in pezzi che colpiscono improvvisamente e fanno rumore, tanto rumore …

“Come il mare

mi sento quest’oggi,

sbattuto tra gli scogli

d’infinita durezza

e l’anima mia borbotta”

 

Chi è quell’uomo che di notte canta alla luna, stanco di nutrirsi di ipocrisia, di dissetarsi con sogni e di sopprimere amore?

“Anche la luna ormai si nasconde dietro a una nuvola, forse è stanca anche lei del mio canto…”

Ci sono spazi vuoti in quell’anima, che aspettano di essere colmati. La sua solitudine si ciba di sogni, il cuore è gonfio di un amore pronto a esplodere e l’eco assordante di un silenzio senza fine crea un vuoto che avanzando, minaccioso, sgretola ogni certezza.

“Pesa ormai

sulle spalle,

il bagaglio del vivere

e

i pensieri

come cani randagi,

frugano

per continuare ad esistere”

“Il silenzioso dolore dell’anima”  edito da Letteratura Alternativa Edizioni – 2019 è il ritratto di un uomo allo specchio, che combatte contro se stesso, prigioniero di paure spesso invisibili, ma che appaiono come fantasmi reali nella notte buia del cuore. Inseguire i fantasmi è un rischio, non ascoltarli è il dolore più grande.

E allora come uscire da una prigione dove il boia è lo stesso detenuto, che si flagella e desiste dal volersi liberare? La cura è nella forza di quelle parole nascoste che irrompe nei versi di una poetica malinconica, fortemente evocatrice di sogni infranti e voli di farfalla, un respiro dell’anima che soffia via la polvere dal cuore.

“Ho atteso ancora un attimo

Prima di morire dentro,

prima di chiudere la porta ai sospiri”

E così, imparando a guardare “con l’occhio dell’anima”, la vita appare sotto una nuova luce, una scia luminosa e autentica che guida là dove si odono suoni chiari e forti, dove “bianco,/fresco/e luce/nascono”.

È lungo, arduo e doloroso il cammino prima di arrivare a casa. I passi pesanti lasciano ferite al posto di impronte, ma senza attraversare tutto il dolore, non si può giungere al coraggio di vivere che alleggerisce l’anima che impara, finalmente, a volare.

“Lasciami andare, non costringermi a scappare…

A scappare da cosa, poi? Dalla felicità?”

 

Mauro Crosetti, autore di "Il silenzioso dolore dell'anima" Letteratura Alternativa Edizioni - 2019Chi è Mauro Crosetti:

Mauro Crosetti è responsabile della Sezione Ragazzi della Biblioteca Astense Giorgio Faletti. Da sempre appassionato di lettura, ha approfondito la conoscenza e l’apprendimento delle tecniche di dizione con importanti nomi del teatro italiano. Ha frequentato diversi corsi di dizione e recitazione organizzati dal noto e compianto regista astigiano Massimo Scaglione e i corsi organizzati dall’Associazione Culturale astigiana Hastarte.  Partecipa attivamente a spettacoli di recitazione di poesia e musica e presentazioni di libri nelle città di Asti e Torino.

Il booktrailer di “Il silenzioso dolore dell’anima”:

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here